I campioni della Serie C: Luca Toni

0
525
views

Non sono pochi i campioni del calcio italiano ad avere partecipato, e con successo, al campionato di Serie C. Inauguriamo questa rubrica dedicata a calciatori protagonisti della terza serie e poi vincitori di un trofeo internazionale (dalla Coppa del Mondo all’Europa League) con un giocatore del calibro di Luca Toni. Il centravanti classe ’77, campione del mondo con la nazionale Marcello Lippi nel 2006, ha conosciuto la svolta della sua carriera proprio in Serie C: dopo le prime stagioni al Modena, la parentesi in B con l’Empoli e il ritorno in terza serie con il Fiorenzuola, Toni ha vissuto la prima annata da protagonista assoluto con la Lodigiani di Mister Guido Attardi. Siamo nella stagione 1998-99 e l’attaccante modenese riesce per la prima volta in carriera a raggiungere la doppia cifra: saranno 15, infatti, i gol messi a segno da Luca Toni al termine di una stagione che vedrà la Lodigiani assestarsi al nono posto del Girone B dell’allora Serie C1.

Luca Toni ai tempi del Fiorenzuola

Luca Toni alla Lodigiani: una stagione d’oro

Fu una stagione da incorniciare per Luca Toni, a più riprese decisivo con la maglia della Lodigiani. Da ricordare la rete del 3-2 finale allo stadio Favorita di Palermo, proprio contro i rosanero che lo videro protagonista durante gli anni duemila: gol facile facile per Toni, che infilava l’incolpevole Aprile dopo assist al bacio di Alessandro Sgrigna.
In stagione, da segnalare poi la doppietta sul campo della Nocerina (gol da condor dell’area di rigore, dopo avere rubato palla prima al difensore D’Angelo e poi a Criscuolo), il bis anche sul campo dell’Atletico Catania e i tanti rigori messi a segno in stagione.

Toni, dalla Serie C per spiccare il volo

Dopo le 15 reti realizzate con la maglia della Lodigiani, Luca Toni tornò prima in Serie B (questa volta da protagonista) con il Treviso, poi le prime esperienze in A con Vicenza e Brescia. Il resto è storia: i 50 gol nel biennio a Palermo, le annate positive con la Fiorentina, la Coppa del Mondo nel 2006, il titolo di capocannoniere in Germania con il Bayern Monaco, il periodo di flessione coinciso con le esperienze con Roma, Genoa, Juventus e Al-Nasr, il ritorno positivo a Firenze e lo spettacolare finale di carriera con il Verona.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here